Blog: http://blogpdalbano.ilcannocchiale.it

ALBANO: PD, «RINUNCIAMO AI MANIFESTI DEI CANDIDATI»

ALBANO: PD, «RINUNCIAMO AI MANIFESTI DEI CANDIDATI»


«Trovo disgustoso assistere alla guerra tra le bande di attacchini»

«Noi crediamo fermamente che la politica debba ritornare ad un rapporto diretto con i cittadini, basato sul confronto personale e questo – ha dichiarato Colini – non c'è nessun manifesto che lo possa sostituire»

Redazione

«I manifesti elettorali sono la spesa più inutile che un partito o un candidato possa sostenere. Mi rendo conto che in campagna elettorale i candidati al Consiglio necessitino di visibilità, ma è pur vero che investire in questo modo le risorse è uno spreco e, soprattutto, un modo per contribuire a deturpare la città». Parole probabilmente già sentite quelle di Alessio Colini, coordinatore dei circoli Pd di Albano Laziale, ma ciò che rappresenta sicuramente una novità è l'iniziativa presa dal maggiore partito della coalizione di centrosinistra. è lo stesso Colini ad illustrarla: «Il Partito Democratico ha deciso all'unanimità che i propri candidati al Consiglio Comunale non stamperanno alcun manifesto di propaganda elettorale: noi non contribuiremo – ha sostenuto Colini – allo scempio che si sta consumando in questi giorni per le strade di Albano, Cecchina, Pavona, Le Mole e Cancelliera. Inoltre trovo disgustoso assistere alla guerra tra le bande di attacchini che non lasciano nemmeno il tempo alla colla di asciugare, che corrono a coprire i manifesti della coalizione avversaria. Il rispetto – continua il coordinatore Pd – è un valore fondamentale per il nostro partito. E per rispetto intendo sia quello verso tutti i candidati, di tutti i partiti, che hanno legittimamente diritto alla loro visibilità, sia quello verso la nostra città e i suoi abitanti che devono credere nella politica e in chi si propone per rappresentarli. Noi crediamo fermamente che la politica debba ritornare ad un rapporto diretto con i cittadini, basato sul confronto personale e questo – ha concluso Colini – non c'è nessun manifesto che lo possa sostituire».

fonte: Castellinews.it
quotidiano telematico indipendente di informazione dei Castelli Romani
http://www.castellinews.it/index.asp?act=v&id=9884&20100302
Pubblicato il: 02.03.2010
Modificato il: 03.03.2010 alle ore 12:54


Pubblicato il 3/3/2010 alle 18.51 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web