Blog: http://blogpdalbano.ilcannocchiale.it

L'UDC DURO CONTRO SILVESTRONI E LAGANÀ

 L'UDC DURO CONTRO SILVESTRONI E LAGANÀ


Critiche anche sulla "trovata" della Democrazia Cristiana

«Sostieniamo i migliori. Ecco perché siamo con Marini e con Polverini». Sulla Laganà: «la sua decisione è la dimostrazione che il suo era solo opportunismo politico»

Redazione

(Albano Laziale - Politica) - «Silvestroni non si dà pace. La scelta dell'Udc – si legge nel comunicato dello Scudo Crociato – di sostenere la candidatura di Marini a Sindaco di Albano ha scombinato tutte le strategie della destra e ha relegato il loro candidato all'isolamento politico. È evidente che il Pdl è isolato politicamente, perché sostenuto solo da liste civiche fantasma, che sono state composte per fare massa nel tentativo di ingannare l'opinione pubblica, che non è certo disattenta e ha capito bene che si tratta di liste prive di valenza politica. L'Udc è un partito libero e forte, radicato sul territorio e fatto di uomini liberi che decidono secondo coscienza e sostengono solo i migliori uomini e i migliori programmi, secondo la linea politica nazionale, nel rispetto del principio di democrazia».

«Riteniamo tuttavia legittima la scelta di chi ha deciso di abbandonare l'Udc nel rispetto del principio di libertà individuale; quello che però è certo è che nessuno si porta con sé il partito, forse chi è andato via ha portato quel poco o tanto consenso elettorale personale ma niente di più. Forse qualcuno non ha portato via nulla perché già in passato ha votato Pdl, pur essendo consigliere dell'Udc. La decisione dell'ex capogruppo dell'Udc, Anna Laganà, di arruolarsi nella brigata di Silvestroni è la dimostrazione che la sua adesione all'Udc era soltanto opportunismo politico elettorale perché come lei stessa dichiara ha scelto i suoi ragazzi e non l'appartenenza al partito. La stessa vicenda del simbolo della Democrazia Cristiana, apparso all'improvviso come un ufo, per carpire la buona fede degli elettori si sta dimostrando un inganno e un boomerang per Silvestroni, che rischia di vedersi annullata la candidatura, perché è già pronto il ricorso per invalidare la eventuale presentazione della lista della Democrazia Cristiana con il simbolo dello scudo crociato di cui e titolare l'Udc di Casini».

«La trovata di Silvestroni oltre a mettere a rischio la sua candidatura si sta manifestando come propaganda indiretta per l'Udc. Gli elettori sanno cosa vuole l'Udc, gli elettori hanno scoperto l'inganno e non voteranno chi cerca di ingannarli. L'Udc di Albano e sempre più convinta di sostenere la candidatura di Nicola Marini a Sindaco di Albano, perché è il migliore, cosi come siamo convinti di sostenere la Polverini alla regione Lazio alla quale non verrà da ridere come a Silvestroni per la decisione dell'Udc di Albano, anzi si domanderà perché non abbiamo scelto Silvestroni, e noi risponderemo che è sufficiente parlare con i cittadini di Albano per avere la risposta».

fonte: Castellinews.it
quotidiano telematico indipendente di informazione dei Castelli Romani

http://www.castellinews.it/index.asp?act=v&id=9704&20100222
Pubblicato il: 22.02.2010
Modificato il: 23.02.2010 alle ore 12:

Pubblicato il 23/2/2010 alle 17.36 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web