.
Annunci online

  blogpdalbano spazio online del Partito Democratico di Albano
 
Diario
 


home page scrivici iscriviti alla newsletter voglio direla mia

sito nicola marini sindaco


Nicola Marini facebook

goodnews


26 giugno 2009

DICHIARAZIONI GRUPPO CONSIGLIARE SUI LAVORI PUBBLICI

  UFFICIO STAMPA PD ALBANO

DICHIARAZIONI GRUPPO CONSIGLIARE SUI LAVORI PUBBLICI

Nei giorni scorsi  si è svolta in Consiglio Comunale la discussione per l´ approvazione del Bilancio Consuntivo 2008. I Consiglieri del Partito Democratico hanno manifestato nei loro interventi una forte critica all´ amministrazione di destra ( ricordiamo che Mattei e Silvestroni governano Albano dal 2000 ): funzionamento degli Uffici, Servizi Sociali allo sbando, preoccupante situazione economica e patrimoniale delle Società Partecipate Albalonga e Volsca, scelte urbanistiche di forte espansione ( i residenti sono passati da circa 30.000 a circa 40.000 ), totale carenza di progettualità nel settore Opere Pubbliche.

In particolare sulla questione dei lavori pubblici è stato evidenziato come le poche opere realizzate siano chiaramente inutili o fatte male. Ne ricordiamo alcuni esempi più o meno recenti.  

La nuova rotatoria tra via Rufelli e via Nettunense: era difficile pensare ad una soluzione tanto cervellotica quanto illogica, senza nemmeno la previsione di  opportuni spazi di manovra ( non appena inaugurata si bloccò un autobus ). Non è stata risolta la pericolosità, che è forse aumentata, della immissione sulla Nettunense verso Cecchina per chi scende da via Rufelli, come pericoloso è l´incrocio dei flussi di traffico tra chi proviene da Cecchina e chi si immette sulla rotatoria dalla Nettunense verso Genzano.

La prosecuzione di via Danimarca, che collega via Perlatura a via Italia, definita risolutiva per l´alleggerimento del traffico su via Italia: assomiglia ad un carosello. Si accede da via Perlatura scendendo su via Italia con la sola possibilità di svoltare a destra, mentre è preclusa la possibilità di imbocco per chi percorre via Italia salendo verso Genzano. Ma c´è di più: salendo verso via Perlatura la sorpresa è che non si può svoltare a sinistra verso Albano Centro e ci si ritrova di nuovo all´ incrocio delle quattro strade. Ci domandiamo quindi a cosa o a chi sia servito questo inutile tratto di strada  realizzato, lo ricordiamo, con i soldi di tutti i cittadini.

Vogliamo evidenziare lo scandaloso intervento sullo svincolo di via della Stella. Ci fa piacere che anche altri colleghi consiglieri comunali abbiano fatto proprie le dichiarazioni da noi fatte in Consiglio Comunale  e che molti cittadini abbiano sottoscritto una petizione contro quest´opera. Non pensiamo che l´opera verrà smantellata ma saremo molto attenti a verificare se le nostre perplessità sulla impossibilità di percorrenza della rampa per gli autobus-navetta, i bus scolastici o per i veicoli di primo soccorso, e sulla sicurezza dei pedoni nel percorrere entrambi i lati della strada siano vere. Sarà così evidente come i fondi pubblici nella nostra città siano mal gestiti ed utilizzati.

E´ di questi giorni il tentativo di abbattere dei castani secolari lungo via Virgilio per rendere, si dice, più sicuro alla circolazione il tratto in questione. A noi risulta che siano anni che quegli alberi albergano lì e che non siano stati segnalati incidenti stradali tanto gravi da giustificare l´intervento. Anzi le piante che si vogliono abbattere finora sono state un deterrente all´alta velocità. Forse basterebbe qualche semplice riduttore di velocità e una migliore segnaletica. Ma forse la motivazione vera è un'altra dal momento che si ipotizza un accordo tra Mattei e Cianfanelli, Sindaco di Ariccia, che vedrebbe via Virgilio diventare una strada urbana di scorrimento veloce, con il conseguente aumento di traffico veicolare e inquinamento. Di questo argomento se ne è occupato anche il Consiglio di Circoscrizione Albano Centro, svoltosi Giovedì 25, appositamente convocato con il pieno sostegno dei Consiglieri Circoscrizionali del Partito Democratico.

In merito a Pavona ci spiace constatare che, a parte l´imminente e scontata inaugurazione della sede di Villa Contarini, atto dovuto da parte di una amministrazione che da 10 anni governa la città, e la ripresa dei lavori del collettore fognario di S.M. in Fornarola (i cui lavori di completamento sono fermi da 5 anni), non sia stata realizzata, anzi progettata, nessun altra opera pubblica di rilievo!

Ricordate le continue e mai mantenute promesse e rassicurazioni sul nuovo Cimitero e sul Sottopasso?

                                                                   
                                                                    G
RUPPO CONSILIARE
                                                             del PARTITO DEMOCRATICO


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lavori pubblici

permalink | inviato da blogdsalbano il 26/6/2009 alle 17:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


24 giugno 2009

II FESTA DE L’UNITA’ DEMOCRATICA 25 GIUGNO-5 LUGLIO 2009 ALBANO LAZIALE VILLA DORIA

 

II FESTA DE L’UNITA’ DEMOCRATICA

 

25 GIUGNO-5 LUGLIO 2009

 

ALBANO LAZIALE VILLA DORIA

 

 

 PROGRAMMA DELLA FESTA

 

GIOVEDI' 25

 

h. 17.00        Apertura Festa

 

h. 21.00        Karaoke


VENERDI' 26

 

h. 19.00        “Il governo della città sostenibile” incontro con On.Walter Tocci,                         Federica Nobilio, Nicola Marini, coordina Carlo Sargentoni

 

h. 20.30        Saluto dell’On. Francesco De Angelis

 

h. 21.00        S.N.C. (concerto rock) + serata disco '70 '80


SABATO 27

 

h. 21.00        Grande concerto de IL TESTAMENTO DI FABER (cover di                          Fabrizio De André)

DOMENICA 28

 

 

h. 9.00         Gara ciclistica

 

h. 18.00        Cultura e turismo” tavola rotonda con Giulia Trombetta, Roberto Middei, partecipa il Presidente della Confesercenti Albano Gianluca Pelle

 

h. 19.00        Caffé letterario: Presentazione del libro "Il Futuro Nascosto" di Antonio                         Sangineto, presenta Francesca Ragno, letture di Elisa Pellegrini

 

h. 21.00        Serata danzante, balli di gruppo

 


LUNEDI' 29

 

h. 19.00        Caffè letterario: presentazione del libro “Quando i libri dormono” di Gianluca Cassetta, presenta Francesca Ragno, letture di Emanuela Petroni

 

h. 21.00        Self Portrait Blues (Rock & Roll!!!)


MARTEDI' 30

 

h. 18.30        "La scuola che vorrei" tavola Rotonda con Federica Nobilio, Marco Lucci, intervengono Anna Di Baldo, Stefano Pavan e Giampiero Mazzone, coordina Carmelo Ucchino

 

h. 21.00        Concorso canoro "Una voce per Albano"


MERCOLEDI' 01

 

h. 18.30        Spettacolo teatrale "Spuma sulle spighe" di Emanuela Petroni, Compagnia                      Anime di Carta Castelli Romani

h. 19.30        “Uscire dalla crisi: le proposte del Partito Democratico” interviene

                   l'On. Federica Mogherini     

 

h. 21.00        ballo liscio


 

 

GIOVEDI' 02

 

h. 19.00        Caffé letterario: presentazione del libro "Una lontananza così vicina" di Paolo                 di Paolo, presenta Carmelo Ucchino, letture di Mario Stara

 

h. 21.00        Concorso canoro "Una voce per Albano" (finali)


VENERDI' 03

 

h. 18.00        "Il sesso che vorrei" tavola rotonda

 

h. 19.00        “Un progetto per Albano”, tavola rotonda delle forze di centro-sinistra; intervengono Alessio Colini, Nicola Marini, Roberto Middei, coordinano Marco Menicocci e Maurizio   Bocci

 

h. 21,00        La Stanza Viola (rock italiano)


SABATO 04

 

h. 18.30        “Le morti bianche e la sicurezza sul lavoro”, incontro con la Fillea                     Cgil, interviene il Segretario Generale Nazionale Walter Schiavella,                         

h. 21,00        WATT (cover Afterhours) + Pink Flood (cover Pink Floyd)


 

DOMENICA 05

 

 

h. 8.30         Gara Podistica: “Correre liberi per le vie di Albano” II edizione

 

h. 18.00        Attivo dei Giovani Democratici della Provincia di Roma

h. 19.00        "La destra non ha futuro, la storia siamo noi",

                    interviene l'On. Gianni Cuperlo, coordina Alessio Colini

 

h 21,00         Iermo and Friends (concerto rock)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. festa unità democratica 2009

permalink | inviato da blogdsalbano il 24/6/2009 alle 17:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


19 giugno 2009

DALL' AMMINISTRAZIONE SEMPRE E SOLO PAROLE, MA LA BOCCA SI SECCA AI CITTADINI!

DALL' AMMINISTRAZIONE SEMPRE E SOLO PAROLE,
MA LA BOCCA SI SECCA AI CITTADINI!

Arriva l’estate e, come solito da diversi anni a questa parte, manca l’acqua. Prima erano solo alcune vie di Cecchina nel mese di maggio, ora anche quelle del centro storico di Albano hanno i rubinetti a secco per molte ore della giornata a causa dell’abbassamento della pressione idrica. Di getto si cerca di attribuire le responsabilità del mancato servizio all’attuale gestore, l’ACEA, ma a pensarci bene ci rivengono in mente le parole e i numerosi articoli di giornale, nonché opuscoli, che per mesi riempirono la testa dei nostri concittadini di informazioni che provavano come si era risolto definitivamente il problema idrico ad Albano.

Quindi, oggi a distanza qualche anno, come gruppo Consigliare PD chiediamo delucidazioni al sindaco Mattei e all’allora Assessore ai Lavori Pubblici Silvestroni, che asserirono di aver risolto ogni problema, su quali furono le opere risolutive che il nostro comune cedette alla consegna del servizio all’ACEA.

Più volte i succitati hanno parlato della nostra rete idrica come di un gioiello della più alta ingegneria idraulica, invece è sotto agli occhi di tutti che non certo ad un gioiello si può paragonare ma ad una “patacca”. Oggi capiamo il perché di tanta fretta nell’aderire all’ATO2 con gestore unico ACEA: il volersi sbarazzare di un problema che per anni ha afflitto la nostra città attribuendo ad altri eventuali inconvenienti e responsabilità. Diciamo che si è voluta adottare una politica del mettiamo la polvere sotto al tappeto così nessuno vede, ma oggi anche il più ingenuo dei nostri concittadini dovrebbe porsi questo quesito! Senza parlare poi di quanti vorrebbero da anni accendere un’utenza ACEA, ma non possono. Infatti tutti i residenti di via Irlanda, via Norvegia e via Svezia, non risultano ancora come singoli utenti ACEA ma come unità di cantiere, peraltro chiuso ormai da qualche anno. Manca il collaudo delle opere pubbliche del Comune di Albano che il nostro Sindaco e Presidente del Consiglio, promisero, 2 anni or sono in un Consiglio Comunale. Quei cittadini per l’ACEA non esistono e se dovesse mancare l’acqua, l’intervento a loro supporto non è di certo per obbligo che viene predisposto, ma per cortesia.

 

A quando i lavori per il collegamento all’acquedotto Mola-Cavona sbandierati dal sindaco e dalla sua amministrazione?

 

 

Gruppo Consigliare PD - Albano Laziale


19 giugno 2009

PD ALBANO: IL PARTITO DEMOCRATICO INVITA GLI ELETTORI A VOTARE PER IL REFERENDUM DEL 21 E 22 GIUGNO

                     UFFICIO STAMPA PD ALBANO LAZIALE

PD ALBANO: IL PARTITO DEMOCRATICO INVITA GLI ELETTORI A VOTARE PER IL REFERENDUM DEL 21 E 22 GIUGNO

Domenica 21 e lunedì 22 giugno , con il referendum, tutti gli italiani possono votare per cambiare la legge elettorale: votando sì ai tre quesiti si potrà dare un nuovo volto alla legge che
è stata definita "una porcata" proprio da chi l´ha scritta. Per questo il Partito Democratico di Albano invita tutti i cittadini a recarsi alle urne il 21 e 22 giugno. " Con il referendum i cittadini possono esprimersi direttamente ed esercitare un importante atto di democrazia. Gli italiani già nel 1993 hanno fatto sentire la loro voce, con il loro voto al Referendum, chiedendo alla politica di cambiare. Possiamo farlo ancora. -Così Alessio Colini, segretario del Partito Democratico invita gli elettori al voto- il Popolo delle Libertà dice che cambierà questa legge elettorale in Parlamento, ma di sicuro non lo farà per il ricatto dei suoi alleati. A meno che ogni cittadino, con il proprio SI al referendum, non li costringa a farlo". "Questo referendum riguarda i cittadini. Perché le regole elettorali sono quelle che aumentano o diminuiscono il potere che i cittadini hanno sulla politica, sul Parlamento, su chi governa. Le regole elettorali sono lo strumento fondamentale della democrazia. Se non funzionano le regole elettorali, non funziona la democrazia.Per questo bisogna recarsi alle urne per votare il 21 e il 22 giugno" conclude il dirigente del Partito Democratico di Albano.


5 giugno 2009

ALBANO E IL PROBLEMA AMBIENTALE

 

Partito Democratico Albano Laziale

Albano e il Problema Ambientale

Dai rapporti della ASL RMH di Albano e da recenti articoli su giornali si evidenzia che l'inquinamento ad Albano è uno dei principali problemi ed è il tema che sta occupando intere pagine dei giornali.

Quando si parla di ambiente, di inquinamento e di qualità della vita, si butta dentro al calderone tutto l’impianto politico.

Noi non possiamo ne vogliamo minimamente ricalcare le orme di chi al momento è il referente istituzionale:

il Sindaco Mattei continua a viaggiare in bilico tra posizioni mai prese concretamente e accondiscendenza partitica alla PDL.

Nel 2002 si dichiara contrario alla costruzione del termovalorizzatore ad Albano, nel 2007 promuove una iniziativa con i sindaci dei castelli ed elabora un documento in cui, in sintesi:

mette a disposizione Albano come sede di un termovalorizzatore.

Inoltre Mattei e la sua giunta non fanno partire una seria raccolta differenziata sul territorio nonostante comitati cittadini si siano messi a disposizione dell'amministrazione comunale.

Dimentica di inviare per 2 anni nei tempi e nei termini previsti dai Bandi Provinciali le richieste di contributo per la raccolta differenziata.

Si rende responsabile di esporre il comune di Albano ad una multa per la mancata realizzazione della raccolta differenziata che graverà sulle tasche dei cittadini.

Ricordiamo che il nostro gruppo, su questi argomenti, si è sempre distinto e si è espresso in modo contrario alla soluzione del termovalorizzatore su questo territorio.

I recenti avvenimenti ci hanno, inoltre, portato a riflettere sulle decisioni che la Regione Lazio ha assunto relativamente al piano dei rifiuti e, in particolar modo, alla realizzazione del termovalorizzatore di Albano Laziale.

Ricordiamo il chiaro studio epidemiologico effettuato dalla Asl Rm H nonché il parere negativo dato sulle eccessive necessità idriche rispetto al territorio; dell’aumento della mortalità; della mobilità sempre più incancrenita; del traffico vera piaga sociale e ambientale di Albano mai risolto e anzi

aggravato da questa amministrazione.

Albano ha bisogno di confrontarsi con una realtà politica attiva, presente sul territorio e in grado di dare spiegazioni ancorché informazioni.

Le fonti di stampa sono concentrate ad evidenziare i danni – quindi le conseguenze – di gestioni politiche miopi e farraginose.

Politiche miopi e farraginose che in modo particolare in questi ultimi 10 anni hanno portato la nostra cittadina ad essere sull'orlo del collasso ambientale.

Ci rendiamo conto che è ormai prassi diffusa il gioco delle tre carte, di chi c’è ma sta zitto, o non vede, o non sente, non ricorda le responsabilità passate. Ne abbiamo esempi a non finire. Al contrario la nostra attività politica è orientata tutta, e da sempre, all’assunzione diretta delle proprie responsabilità.

Stesso comportamento che il nostro partito con grande senso di responsabilità ha voluto tenere con il caso del Termovalorizzatore di Albano. Differentemente dai comportamenti ambigui e doppiogiochisti tenuti dal Sindaco e dalla Maggioranza.

Albano Ha bisogno di UN SINDACO che la rappresenti.

Che abbia il coraggio di portare avanti battaglie nell'interesse dei cittadini e che non svenda il territorio al primo offerente.

La politica ambientale di Albano deve tornare ad essere discussa sul territorio e non in altre sedi. Di questo principio non è stata Garante questa amministrazione e questo Sindaco che da 10 anni governano Albano e che lasciano questo paese peggio di come l'hanno trovato.

Occorre un'azione forte che passi attraverso la riflessione e l’attenzione sociale al concetto di salute, di qualità della vita. Che questa impostazione passi poi dal piano ambientale e, quindi, da quello dei rifiuti, è solo – e semplicemente – dovuto alla coerenza di chi – istituzione regionale, provinciale e comunale – si mette dalla parte della cittadinanza, l’ascolta, ne promuove le problematiche e ne da, o cerca di darne, risposte attualizzabili.

Il Segretario dell'Unione Comunale             Capogruppo PD in Consiglio Comunale

          Alessio Colini                                   Nicola Marini

 

 

I Segretari Dei Circoli di Albano, Pavona e Cecchina

Federica Nobilio

Pino Rossi

Sara Montoni


4 giugno 2009

VOTO EUROPEE, DITE LA VOSTRA PREFERENZA! ALMENO IN EUROPA!

Di seguito sono riportati l'elenco dei candidati al parlamenti europeo, nell'ordine in cui compaiono nella lista, per la circoscrizione ITALIA CENTRALE

si vota apponendo una croce sul simbolo de PD è POSSIBILE ESPRIMERE LE PREFERENZE!!!
usate questo vostro diritto e scegliete le persone che volete vi rappresentino in Europa. POTETE SCRIVERE FINO A TRE PREFERENZE SCRIVENDO IL COGNOME DELLE PERSONE CHE VI PIACCIONO DI PIU! L'ORDINE IN CUI SCRIVETE NON è IMPORTANTE! SOLO SCRIVETE I COGNOMI E NON IL NUMERO IN CUI COMPAIONO NELLA LISTA!
Facciamogli vedere che a noi le preferenze piacciono, perche ci piace dire la nostra!!

BUON VOTO A TUTTE E A TUTTI.
   
 

CIRCOSCRIZIONE: Italia Centrale
CIRCOSCRIZIONE: Italia Centrale
CIRCOSCRIZIONE: Italia Centrale
CIRCOSCRIZIONE: Italia Centrale
CIRCOSCRIZIONE: Italia Centrale
CIRCOSCRIZIONE: Italia Centrale
CIRCOSCRIZIONE: Italia Centrale
CIRCOSCRIZIONE: Italia Centrale
CIRCOSCRIZIONE: Italia Centrale
CIRCOSCRIZIONE: Italia Centrale
CIRCOSCRIZIONE: Italia Centrale
CIRCOSCRIZIONE: Italia Centrale
CIRCOSCRIZIONE: Italia Centrale
CIRCOSCRIZIONE: Italia Centrale




permalink | inviato da blogdsalbano il 4/6/2009 alle 13:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     maggio        luglio
 

 rubriche

Diario
Segnalazioni
Massimiliano Borelli
Gruppo Consiliare
Pino Rossi
Stefano Antonacci
Circolo Berlinguer
Cecchina
Pavona
Nicola Marini
Fauzi Cassabgi

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Partito Democratico
PD-Lazio
DS Nazionale
TORNA ALLA HOME PAGE

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom