.
Annunci online

  blogpdalbano spazio online del Partito Democratico di Albano
 
Diario
 


home page scrivici iscriviti alla newsletter voglio direla mia

sito nicola marini sindaco


Nicola Marini facebook

goodnews


30 novembre 2009

COMUNALI/ALBANO: INTERVISTA AL CANDIDATO DEL CENTROSINISTRA NICOLA MARINI

Si ringrazia castellinews per la gentile concessione per la pubblicazione nel blog dell'intervista esclusiva con il candidato sindaco Nicola Marini 



COMUNALI/ALBANO: INTERVISTA AL CANDIDATO DEL CENTROSINISTRA NICOLA MARINI

 

(Albano Laziale - Politica) - Nicola Marini finalmente ha il suo avversario alla poltrona di Sindaco…
«La candidatura di Marco Silvestroni mi sembra rappresenti il logico proseguito dell'Amministrazione Mattei».

Eppure la candidatura del suo sfidante sembra sia avvolta da "ufficiosità" nonostante lo stesso Silvestroni abbia annunciato la propria investitura. Ci troviamo di fronte ad un'auto proclamazione o possiamo dichiarare aperta la corsa a Palazzo Savelli?
«Questo dovreste chiederlo a Silvestroni. In ogni caso le dinamiche interne all'altra coalizione non mi interessano più di tanto. La cosa più importante è che il centro sinistra è unito e compatto attorno al mio nome, questo ci sta permettendo di porre le basi programmatiche attraverso cui vogliamo riprenderci il futuro di Albano».

Il consigliere Pdl Brunamonti nei giorni scorsi ha scritto una "lettera aperta" in cui denuncia gravi alchimie all'interno del suo stesso partito, sostenendo che la candidatura di Silvestroni è stata imposta e non condivisa. Lei che idea si è fatto?
«Le dichiarazioni di Brunamonti sono molto gravi perché mettono a nudo un sistema gestionale del partito davvero poco democratico. Ma anche di questo preferirei non parlare, visto e considerato che lo hanno già fatto in questi giorni Borelli e Sepio per il Pd e nel loro pensiero mi ritrovo perfettamente. Quello che mi lascia perplesso, per non dire esterrefatto, è che dopo le pesanti dichiarazioni di Brunamonti, il Pdl si sia chiuso in un preoccupante silenzio».

A che punto è la redazione del vostro programma?
«Gli incontri con i referenti dei vari partiti per stilare le nostre linee programmatiche sono iniziati il giorno stesso della conferenza stampa di presentazione della mia candidatura e, a dire il vero, non si sono mai interrotti: quotidianamente ci incontriamo per discutere e confrontarci. C'è uno splendido clima, entusiasmo alle stelle e tanta voglia di fare».

Quali saranno i vostri "cavalli di battaglia"?
«Insisteremo su tanti temi. Questo non perché io voglia evadere la sua domanda, ma semplicemente perché Albano ha tante questioni che vanno affrontate nei minimi dettagli. Le nostre priorità saranno sicuramente l'ambiente, la viabilità, lo sviluppo e la vivibilità del nostro paese. Penseremo a chi vive la sua quotidianità ad Albano ed a chi ogni giorno fa il pendolare tra mille disagi. Troppo tempo è stato perso: è ora di cambiare. Siamo pienamente convinti che un'altra Albano è possibile».

Ha letto che Silvestroni la stima molto, ma non altrettanto la sua coalizione definita un "cartello elettorale"?
«Certo che ho letto e contraccambio con piacere la sua stima, ma lo invito a guardarsi bene dal definirci un "cartello elettorale". In politica ci possono essere posizioni discordanti e discussioni anche aspre, ma questo è sintomo di democrazia. Ciò che più conta, però, è saper imparare da questi confronti, crescere e farne tesoro per il bene di Albano. Così è stato per il centro sinistra. Invito Silvestroni, e faccio mie le parole di San Paolo, a non giudicare le persone da dove vengono, ma dove vanno. E noi vogliamo andare lontano».

fonte Castellinews.it
quotidiano telematico indipendente di informazione dei Castelli Romani
http://www.castellinews.it/index.asp?act=v&id=8060&idap=

Pubblicato il: 27.11.2009
Modificato il: 30.11.2009 alle ore 10:18
 


5 giugno 2009

ALBANO E IL PROBLEMA AMBIENTALE

 

Partito Democratico Albano Laziale

Albano e il Problema Ambientale

Dai rapporti della ASL RMH di Albano e da recenti articoli su giornali si evidenzia che l'inquinamento ad Albano è uno dei principali problemi ed è il tema che sta occupando intere pagine dei giornali.

Quando si parla di ambiente, di inquinamento e di qualità della vita, si butta dentro al calderone tutto l’impianto politico.

Noi non possiamo ne vogliamo minimamente ricalcare le orme di chi al momento è il referente istituzionale:

il Sindaco Mattei continua a viaggiare in bilico tra posizioni mai prese concretamente e accondiscendenza partitica alla PDL.

Nel 2002 si dichiara contrario alla costruzione del termovalorizzatore ad Albano, nel 2007 promuove una iniziativa con i sindaci dei castelli ed elabora un documento in cui, in sintesi:

mette a disposizione Albano come sede di un termovalorizzatore.

Inoltre Mattei e la sua giunta non fanno partire una seria raccolta differenziata sul territorio nonostante comitati cittadini si siano messi a disposizione dell'amministrazione comunale.

Dimentica di inviare per 2 anni nei tempi e nei termini previsti dai Bandi Provinciali le richieste di contributo per la raccolta differenziata.

Si rende responsabile di esporre il comune di Albano ad una multa per la mancata realizzazione della raccolta differenziata che graverà sulle tasche dei cittadini.

Ricordiamo che il nostro gruppo, su questi argomenti, si è sempre distinto e si è espresso in modo contrario alla soluzione del termovalorizzatore su questo territorio.

I recenti avvenimenti ci hanno, inoltre, portato a riflettere sulle decisioni che la Regione Lazio ha assunto relativamente al piano dei rifiuti e, in particolar modo, alla realizzazione del termovalorizzatore di Albano Laziale.

Ricordiamo il chiaro studio epidemiologico effettuato dalla Asl Rm H nonché il parere negativo dato sulle eccessive necessità idriche rispetto al territorio; dell’aumento della mortalità; della mobilità sempre più incancrenita; del traffico vera piaga sociale e ambientale di Albano mai risolto e anzi

aggravato da questa amministrazione.

Albano ha bisogno di confrontarsi con una realtà politica attiva, presente sul territorio e in grado di dare spiegazioni ancorché informazioni.

Le fonti di stampa sono concentrate ad evidenziare i danni – quindi le conseguenze – di gestioni politiche miopi e farraginose.

Politiche miopi e farraginose che in modo particolare in questi ultimi 10 anni hanno portato la nostra cittadina ad essere sull'orlo del collasso ambientale.

Ci rendiamo conto che è ormai prassi diffusa il gioco delle tre carte, di chi c’è ma sta zitto, o non vede, o non sente, non ricorda le responsabilità passate. Ne abbiamo esempi a non finire. Al contrario la nostra attività politica è orientata tutta, e da sempre, all’assunzione diretta delle proprie responsabilità.

Stesso comportamento che il nostro partito con grande senso di responsabilità ha voluto tenere con il caso del Termovalorizzatore di Albano. Differentemente dai comportamenti ambigui e doppiogiochisti tenuti dal Sindaco e dalla Maggioranza.

Albano Ha bisogno di UN SINDACO che la rappresenti.

Che abbia il coraggio di portare avanti battaglie nell'interesse dei cittadini e che non svenda il territorio al primo offerente.

La politica ambientale di Albano deve tornare ad essere discussa sul territorio e non in altre sedi. Di questo principio non è stata Garante questa amministrazione e questo Sindaco che da 10 anni governano Albano e che lasciano questo paese peggio di come l'hanno trovato.

Occorre un'azione forte che passi attraverso la riflessione e l’attenzione sociale al concetto di salute, di qualità della vita. Che questa impostazione passi poi dal piano ambientale e, quindi, da quello dei rifiuti, è solo – e semplicemente – dovuto alla coerenza di chi – istituzione regionale, provinciale e comunale – si mette dalla parte della cittadinanza, l’ascolta, ne promuove le problematiche e ne da, o cerca di darne, risposte attualizzabili.

Il Segretario dell'Unione Comunale             Capogruppo PD in Consiglio Comunale

          Alessio Colini                                   Nicola Marini

 

 

I Segretari Dei Circoli di Albano, Pavona e Cecchina

Federica Nobilio

Pino Rossi

Sara Montoni


sfoglia     ottobre        dicembre
 

 rubriche

Diario
Segnalazioni
Massimiliano Borelli
Gruppo Consiliare
Pino Rossi
Stefano Antonacci
Circolo Berlinguer
Cecchina
Pavona
Nicola Marini
Fauzi Cassabgi

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Partito Democratico
PD-Lazio
DS Nazionale
TORNA ALLA HOME PAGE

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom